Assumi una posizione di affondo e abbassa il ginocchio posteriore verso terra.

Assumi una posizione di affondo e abbassa il ginocchio posteriore verso terra.

Anche il lavoro di equilibrio può essere una componente continua.

Nella maggior parte dei casi, i clienti che hanno subito un intervento chirurgico di sostituzione dell’articolazione avranno poche limitazioni all’esercizio a lungo termine e la loro funzione dovrebbe migliorare notevolmente perché non sperimenteranno più il dolore e il disagio di un’articolazione osteoartritica. Tuttavia, se un individuo ha vissuto per molti anni con un’anca o un ginocchio dolorosi, probabilmente avrà sviluppato compensazioni di movimento disfunzionali che dovranno essere affrontate. Pertanto, questi clienti dovrebbero essere sottoposti a screening per identificare i loro deficit. Possono essere incorporate anche altre valutazioni per la forza, l’andatura e l’equilibrio, a seconda dell’età e del livello di abilità del cliente.

In definitiva, è importante far progredire questi clienti verso schemi di movimento carichi. Esercizi unilaterali per la parte inferiore del corpo come step-up, stand a gamba singola e affondi in avanti possono rivelare deficit in un arto rispetto all’altro, mentre i movimenti tridimensionali come gli affondi orologio/matrice, le routine di flusso ViPR e persino le passeggiate del contadino possono facilitare “legami” nella catena cinetica. L’equilibrio dinamico e l’allenamento per l’agilità, come le scale di agilità o i percorsi a ostacoli, possono essere incorporati per continuare a sfidare la propriocezione e la coordinazione.

Potenziali problemi

Se non è stato raggiunto il movimento completo (0-110 gradi) dopo la TKR, dovrebbero essere inclusi anche gli esercizi di mobilità. Potrebbe anche essere necessario rimandare il cliente alla terapia fisica per ulteriori considerazioni, come la terapia fisica aggressiva, la manipolazione sotto anestesia, la rimozione chirurgica del tessuto cicatriziale o anche la sostituzione del ginocchio di revisione (solo circa l’1-2% necessita di una revisione). Alcuni pazienti possono segnalare rumori come clic o scoppiettii quando si piega il ginocchio. Questo in genere non è un problema a meno che non ci sia dolore associato al rumore.

Riepilogo

Come professionista della salute e dell’esercizio fisico, non lasciarti spaventare dai potenziali clienti che hanno subito interventi chirurgici di sostituzione totale dell’articolazione; invece, prenditi il ​​tempo necessario per acquisire le competenze e le conoscenze necessarie per affrontare le sfide che questi clienti possono affrontare. Comprendendo il processo riabilitativo e comunicando con i terapisti, puoi aiutare questi clienti a raggiungere un livello ancora più elevato di salute, funzionalità e forma fisica attraverso una corretta programmazione e supervisione degli esercizi.

Aiuta i clienti ad andare oltre il dolore e a riprendere le attività che amano di più. Iscriviti ora al NUOVO programma specializzato in esercizi ortopedici di ACE! 

La formazione dei clienti colpiti dall’obesità può essere estremamente gratificante, in particolare perché questa popolazione può sperimentare significativi benefici per la salute e ridurre il rischio di molte malattie croniche avviando un programma di attività fisica regolare. È importante ricordare, tuttavia, che questi clienti possono avere ragioni sia emotive che fisiche per resistere all’esercizio, il che rende particolarmente importante dedicare del tempo alla ricerca di attività sicure e divertenti.  

Naturalmente, tutto inizia con lo sviluppo di un rapporto e mostrando la gentilezza e la compassione necessarie per costruire una relazione di fiducia e di sostegno con i tuoi clienti. Inoltre, ci sono considerazioni fisiche specifiche da tenere in considerazione quando si progettano programmi di esercizi per i clienti colpiti dall’obesità. Programmi di esercizi realistici, personalizzati e sensibili prepareranno i tuoi clienti al successo a lungo termine.

Inizia bene

Il primo passo per lavorare con un nuovo cliente è ottenere un’anamnesi completa, un’autorizzazione medica e un chiarimento dei suoi obiettivi. Non dare per scontato che la perdita di peso sia l’obiettivo principale del cliente: potrebbe essere più interessato ad abbassare la pressione sanguigna o a muoversi senza dolore, per esempio.

Inizia lentamente e lascia che il cliente si abitui ai nuovi movimenti e attività. Potrebbero essere necessarie alcune sessioni per sviluppare un vocabolario e una comprensione visiva di quando spingere il cliente e quando alleggerire, ma il tasso di scala di esercizio percepito (RPE) è un buon punto di partenza per trovare quell’equilibrio. Sviluppa metriche per misurare l’esercizio del cliente al di fuori delle sessioni di allenamento: contapassi, cardiofrequenzimetri e RPE sono tutti strumenti utili. I progressi dovrebbero essere lenti e costanti, ma è importante sottolineare che una sessione settimanale non sarà sufficiente: sviluppare l’abitudine di muoversi regolarmente dovrebbe essere un obiettivo primario.

Conosci i limiti

Evita di mettere i clienti in situazioni imbarazzanti o imbarazzanti chiedendo loro di utilizzare attrezzature che potrebbero non adattarsi alle loro dimensioni corporee. Ad esempio, potrebbe non essere possibile adattarsi a determinate macchine per i pesi o potrebbero essere oltre il limite di peso di alcune macchine cardio.

Invece di usare macchine, concentrati su esercizi che utilizzano bande o cinghie di resistenza, palline e pesi liberi. I clienti potrebbero sentirsi più a loro agio facendo un allenamento cardio all’aperto, poiché tende ad essere più privato rispetto all’ambiente in palestra. Se ciò non è fattibile, assicurati di conoscere in anticipo i limiti di peso delle macchine cardio che potresti utilizzare.

Costruisci forza e forma

Concentrati sull’allenamento di resistenza quando inizi con nuovi clienti. È probabile che anche coloro che sono stati precedentemente sedentari siano forti a causa del peso corporeo sostanziale nelle attività della vita quotidiana. Ciò fornirà anche una base per il successo e creerà ulteriore massa muscolare magra (che brucia calorie). Ecco alcune semplici linee guida per l’allenamento della forza:

Fare:

Usa una panca o lavora da una posizione eretta.Inizia con esercizi di forza che utilizzano grandi gruppi muscolari e imitano le attività della vita quotidiana, come squat, affondi e spinte e trazioni della parte superiore del corpo.Incorpora cinturini, cinghie e palline per mantenere gli allenamenti impegnativi e divertentiFornisci resistenza manuale o chiedi al cliente di usare un muro per aiutare a sviluppare la forza e la consapevolezza muscolare.

Non:

Non utilizzare macchine, esercizi o rulli di gommapiuma che fanno alzare e abbassare il cliente da una posizione sdraiata. L’imbarazzo e il disagio che ciò provoca non vale la pena.Non suggerire esercizi di forza su una gamba sola. Concentrati sulla gestione del peso corporeo equamente su entrambe le gambe e sviluppa un migliore equilibrio attraverso esercizi come squat e affondi.Non esagerare con il lavoro di base. Sit-up e plank possono essere particolarmente difficili per questi clienti, creando una ricetta per il fallimento e l’infelicità. Il lavoro di base iniziale può essere incorporato in altri esercizi; puoi aggiungere più lavoro di base diretto quando i tuoi clienti sono più sicuri, esperti e forti.

Enfatizzare il Cardio a basso impatto

Portare più peso corporeo può rendere scomodo il lavoro cardio, sia fisicamente che emotivamente. Inoltre, poiché l’obesità è spesso associata a problemi articolari, il lavoro ad alto impatto potrebbe essere inappropriato per la sicurezza del cliente.

Gli obiettivi cardio delle tue sessioni dovrebbero includere l’aumento della frequenza cardiaca, la ricerca di esercizi di resistenza che i clienti possono (e faranno!) Fare da soli e rimanere senza infortuni. Le attività cardio a basso impatto, come camminare, fare escursioni, boxe, cyclette e canottaggio, sono tutte ottime opzioni. Evita di saltare, correre e fare esercizi pliometrici. Le opzioni migliori includono i movimenti del braccio del jumping jack (nessun salto), la marcia sul posto (invece delle ginocchia alte) e gli affondi a piedi (invece degli interruttori di salto).

Modera tutti gli obiettivi tranne il divertimento

I clienti colpiti dall’obesità potrebbero avere una lunga strada da percorrere quando si tratta di fitness. Non sentire il bisogno di inserire tutto nelle tue sessioni iniziali, ma invece lavora lentamente, metodicamente e deliberatamente per aumentare la resistenza e la forza. Una delle cose migliori che puoi fare per i tuoi clienti è aiutare a rafforzare la loro fiducia e il divertimento nell’attività fisica, che richiede il giusto atteggiamento e la scelta di esercizi e attività che siano al tempo stesso sicuri e divertenti.

Sebbene non esista un unico modo giusto per addestrare i clienti in sovrappeso o obesi, l’utilizzo delle regressioni può essere un metodo efficace da utilizzare. Il modello ACE Integrated Fitness Training® (ACE IFT®) promuove la stabilità e la mobilità prima del movimento perché il movimento deve essere eseguito correttamente prima di integrare il carico. Passare troppo velocemente alla fase di carico può provocare stress articolare o lesioni se sono presenti schemi di movimento errati sotto una forte resistenza. 

L’allenamento di resistenza funzionale e l’allenamento per le attività quotidiane sono un metodo ideale per garantire ai clienti di collegare i loro guadagni di esercizio con i movimenti della vita. Aiuta anche a garantire che i clienti sviluppino una connessione positiva con l’esercizio. La chiave è utilizzare esercizi “precursori”, come quelli di seguito, che favoriscono la coordinazione, la stabilità, la mobilità e il controllo motorio. 

Quando si fa avanzare un cliente all’esercizio successivo, la durata di ciascun esercizio dipende dalle capacità di movimento dell’individuo. Quando il cliente dimostra eccellenti capacità di movimento, può passare all’esercizio successivo. Le serie e le ripetizioni dovrebbero essere basate sull’abilità del cliente e sulla durata del programma di allenamento. Di seguito sono riportati gli esercizi per i clienti obesi e le diverse progressioni che è possibile utilizzare.

Progressione di piega e sollevamento

Le progressioni di piegamento e sollevamento sono comunemente osservate con gli squat. Di seguito viene fornita una progressione dello squat. 

Ponte dell’anca >

Sdraiati sul pavimento con le ginocchia piegate e i piedi piatti. Solleva i fianchi in aria e tieni le braccia a terra.

Squat su e giù dalla panca >

Sedersi su una panca con le braccia posizionate davanti al corpo. Sollevare il corpo in posizione eretta e tornare alla posizione di partenza.

Squat su e giù dalla panca tenendo TRX >

Tieni le cinghie TRX mentre sei seduto su una panchina. Sollevare il corpo in posizione eretta mentre si utilizza il TRX come supporto. Ritorna alla posizione di partenza.

TRX Squat >

Con i gomiti sotto le spalle, tenere le maniglie TRX e stare in piedi. Abbassa i fianchi in una posizione tozza con l’estensione del gomito. Ritorna alla posizione di partenza.

Squat a corpo libero >

Stare in piedi con le braccia all’altezza delle spalle davanti al corpo. Abbassa i fianchi in una posizione tozza e torna al centro.

Squat con carico leggero (ad es. Palla medica) >

Stai in piedi tenendo una palla medica davanti al petto. Abbassa i fianchi in una posizione tozza.

Cambio di direzione o posizione squat divisa

Esegui uno squat, ruota di 45 gradi, quindi esegui un altro squat. Ripetere.

Schemi di movimento a gamba singola – Avanti

I modelli di movimento della singola gamba sono spesso associati all’affondo. Tuttavia, nella vita reale, il movimento in avanti è essenziale e il principale movimento in avanti è l’andatura.

Affondo statico >

Assumi una posizione di affondo. Abbassa il ginocchio posteriore verso terra. Torna alla posizione di partenza e ripeti. Set completi su ogni lato. 

Spostamenti di peso in avanti >

Da una posizione eretta, fai un passo avanti, carica il piede anteriore con il peso e fai un passo indietro al centro. 

Camminare in avanti >

Stai in piedi e cammina in avanti, concentrandoti sull’attivazione del core e sulla postura. 

Porta valigia >

Metti dei pesi a terra. Accovacciati, prendi i pesi e cammina verso un’altra area.

Affondi alternati in avanti >

Stare in piedi con i piedi divaricati all’anca. Lancia una gamba in avanti mantenendo una buona postura della parte superiore del corpo e chlorogenic opinioni mediche poi torna alla posizione di partenza. Gambe alternate.  

Step-up del peso corporeo con entrambi i piedi sulla piattaforma >

Affronta una plyo-box e metti il ​​piede destro sulla panca, seguito dal sinistro. Fai scendere il piede destro dalla panca, seguito dal sinistro. Set completi su ogni lato. 

Aumenta con la flessione dell’anca

Stare con un piede su una superficie rialzata. Sali e solleva la gamba opposta a un angolo di 90 gradi.

Schemi di movimento a gamba singola – Indietro

Il movimento all’indietro è essenziale per le attività atletiche e di vita. 

Affondo statico >

Assumi una posizione di affondo e abbassa il ginocchio posteriore verso terra. Torna alla posizione di partenza e ripeti. Set completi con ogni gamba. 

Spostamenti di peso all’indietro >

Inizia in piedi e fai un passo indietro. Carica il piede posteriore con il peso e torna alla posizione di partenza. 

Tocchi posteriori alternati all’indietro >

Stare in piedi con i piedi divaricati all’anca. Allunga la gamba indietro, toccando la pianta del piede a terra. Le ginocchia non dovrebbero piegarsi come un affondo. Ritorna alla posizione di partenza.

Affondi alternati all’indietro >

Stare in piedi con i piedi divaricati all’anca e affondo all’indietro, piegando le ginocchia, mantenendo una buona postura della parte superiore del corpo. Gambe alternate.

Affondo all’indietro con flessione dell’anca in avanti

Questo esercizio ti aiuterà a praticare l’equilibrio su una gamba sola.

Spingere la progressione

Una progressione di spinta è un modello di movimento essenziale durante le attività atletiche. 

Smith Machine Push-up >

Regolare il rack Smith all’altezza desiderata. Posiziona le mani più larghe delle spalle ed esegui flessioni. 

TRX Chest Press >

Regolare il TRX in modo che le maniglie pendano all’altezza della vita. Inizia con i piedi in una posizione divisa. Piegare ed estendere i gomiti mantenendo la stabilità del busto.

Push-up contro la gravità >

Esegui un push-up a terra o incorporando l’attrezzatura.

Push-up con gambe su palla di stabilità >

Posiziona la stabilità sotto i quadricipiti (sotto gli stinchi sono una progressione) ed esegui flessioni. 

Tirare la progressione

Una progressione di trazione è un modello di movimento essenziale utilizzato per portare gli oggetti verso il corpo. Ciò richiede un’adeguata stabilità della scapola e mobilità della spalla. 

Righe verticali a peso corporeo con rullo in schiuma dietro le scapole >

Posiziona un rotolo di schiuma contro il muro e posiziona il rotolo sotto le scapole. Esegui un movimento di fila con le braccia. Progredisci usando una fascia di resistenza per una sfida più grande. 

Righe Smith Machine >

Regolare il rack Smith all’altezza desiderata. Metti le mani più larghe delle spalle ed esegui le file.

Righe TRX >

Regolare il TRX in modo che le maniglie pendano all’altezza della vita. e inizia con i piedi in una posizione divisa. Piegare ed estendere i gomiti mantenendo la stabilità del busto.

Righe bilaterali >

Con una fascia o un cavo di resistenza, posizionare il corpo in posizione seduta o eretta. Esegui le file mantenendo una buona postura.

Righe unilaterali con posizione bilaterale >

Con una fascia di resistenza o una macchina via cavo, stare in piedi con i piedi alla distanza delle spalle. 

Righe unilaterali con posizione unilaterale

Posizionare i piedi in una posizione unilaterale, piegando la gamba anteriore, mantenendo la gamba posteriore dritta e piegandosi leggermente in avanti. Esegui la fila di manubri con il braccio opposto alla gamba anteriore. Ripeti dall’altra parte.

Movimento di rotazione

I movimenti di rotazione aumentano la mobilità toracica, la mobilità dell’anca e la forza nella regione del tronco. 

Affondo laterale con rotazione del busto >

Alzati e lancia la gamba sinistra in un affondo laterale. Raggiungi la mano destra verso il polpaccio sinistro (ruotando leggermente il busto). Torna alla posizione di partenza e ripeti su entrambi i lati. 

Rotazione in piedi con fascia di resistenza >

Stare in piedi con i piedi alla distanza delle spalle. Tieni una fascia davanti al petto e ruota il busto usando la forza del core. Set completi su entrambi i lati.

Rotazione della macchina del cavo in piedi 

Mettiti di lato a una macchina via cavo con i piedi divaricati alla larghezza dei fianchi. Tieni la maniglia del cavo relativamente vicino al tuo corpo leggermente al di sotto dell’altezza del petto, posizionando le mani sulla linea mediana del tuo corpo. Coinvolgi i muscoli addominali per rinforzare il busto. Mantenendo il busto verticale rispetto al pavimento, tira le scapole lungo la schiena senza inarcare la parte bassa della schiena.

Gli individui che hanno limitazioni fisiche associate all’obesità possono percepire lo yoga come intimidatorio, scomodo e persino impossibile da tentare.

Main Menu

Open chat
1
Need Help?
Hello!
How can i Help you?